Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 Questo sito utilizza cookie di terze parti per conoscere le tue preferenze ed inviarti pubblicità in linea con i tuoi interessi. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso a questi cookie, accedi alla Informativa estesa sull'utilizzo dei cookie - Cookie policy. Cliccando su "Accetto", scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies in conformità con la nostra Cookie policy.

Programmazione indici di frequenza

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Se ipotizziamo pari a 100 le presenze complessive giornaliere medie in un impianto natatorio, nei giorni feriali (sabato e domenica esclusi), la percentuale di frequenza che possiamo raggiungere in ogni fascia oraria può essere rappresentata dal grafico.


N° CLIENTI ORARIO %
100 09.00 - 10.00 8,33%
100 10.00 - 11.00 8,33%
110 11.00- 12.00 9,17%
30 12.00- 13.00 2,50%
50 13.00 - 14.00 4,17%
40 14-00 - 15 00 3,34%
20 15.00 - 16.00 1,67%
70 16.00 - 17.00 5,83%
150 17.00 - 18.00 12,50%
150 18.00 - 19.00 12,50%
130 19.00 - 20.00 10,83%
130 20.00 - 21.00 10,83%
120 21.00 - 22.00 10%
Totale 1200   Totale 100%

La programmazione riferita alle abitudini di frequenza 

La frequenza degli impianti natatori si è modificata negli anni. Non sono pochi i clienti che, avendone la possibilità, preferiscono un Corso diurno ad uno serale. 

All'inizio dell'anno 2000 era difficile organizzare corsi per una fascia di clientela over 55 o 60; oggi, invece favoriti da cambiamenti culturali, i corsi mattutini dedicati a questo target aumentano le statistiche relative. E' evidente che tutti questi cambiamenti poco hanno a che fare do dell'infanzia, che anzi, complici le mutate richieste detta scuola, si e trovato compresso in una fascia oraria che va a grandi linee dalle 16.00 alle 19.00 .